Luoghi dell' Infinito > Taccuino > Quando in Europa soffiarono venti da Oriente

Quando in Europa soffiarono venti da Oriente

​Dal 1860 si diffusero in Europa, particolarmente in Francia,  le stampe e gli arredi provenienti dal Giappone, che qualche anno prima  si era aperto al mondo superando il proprio isolamento. Con le xilografie venivano avvolte e impacchettate le ceramiche: così giunsero in Occidente  i manga di Hokusai e le stampe di Utamaro, che influenzarono  gli impressionisti e le prime avanguardie. Presenti le opere “giapponesi”  di Gauguin, Van Gogh, Ensor, Balla, Mancini e altri. “Giapponismo. Venti d’Oriente nell’arte europea. 1860-1915”, a cura di Francesco Parisi. Rovigo, Palazzo Roverella. Fino al 26 gennaio. Info: palazzoroverella.com.